Sopra

Parco Didattico Primo Sport

primosportPARCO PRIMO SPORT 0246

ALL'INTERNO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA È  ALLESTITO IL PARCO PRIMO SPORT 0246, progettato sulla base di un concept scientifico messo a punto dalla dott.ssa Patrizia Tortella e dal Prof. Guido Fumagalli del Centro di Ricerca sullo Sviluppo Motorio nell'Infanzia, dell'Università di Verona. La disposizione dei giochi nel parco è studiata e sperimentata scientificamente, per promuovere lo sviluppo motorio dei bambini e competenze cognitive, attraverso il gioco libero e le attività strutturate. I bambini che lo possono frequentare durante il loro orario scolastico avranno la possibilità di sviluppare capacità motorie e capacità cognitive, utili per i futuri apprendimenti e successi scolastici, grazie anche ad un preciso piano didattico delle attività ludiche, che prevede momenti di attività semistrutturata con attività di gioco libero.

IL PARCO E'  FRUIBILE DAI BAMBINI CHE FREQUENTANO LA SCUOLA DELL'INFANZIA GIÀ DALLA PRIMAVERA 2014.

Al sito www.0246.it è possibile avere informazioni sugli altri parchi PRIMO SPORT 0246 costruiti a Treviso, a Roma, a Pescantina (VR) e Gargagnago (VR).

OPPORTUNITÀ OFFERTA DAL PARCO

Il parco giochi è un luogo in cui i bambini possono giocare liberamente, oppure seguire un programma didattico studiato per il loro sviluppo motorio e cognitivo, guidato da insegnanti specializzate nello sviluppo motorio e nell'attività motoria per l'infanzia 0-6 anni.

PERCHÉ É IMPORTANTE L'ATTIVITÀ MOTORIA

1. SALUTE: l'attività motoria viene altamente raccomandata dalle maggiori organizzazioni internazionali: National Association for Physical Sport and Education NASPE, American Academic of Pediatrics,' Organizzazione Mondiale della Sanità, per promuovere la salute psico-fisica nei bambini che oggi, a causa di uno stile di vita sbagliato, sono ad alto rischio di malattie metaboliche, cardio-circolatorie e vascolari, da adulti.

2. SVILUPPO DI CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO SCOLASTICO: l'attività motoria realizzata con precise metodolo-gie didattiche promuove anche lo sviluppo di capacità chiamate "funzioni esecutive", che stanno alla base del successo scolastico e nella vita.

3. SVILUPPO AFFETTIVO - RELAZIONALE - SOCIO -CULTURALE

4. PARI OPPORTUNITÀ: tutti i bambini che frequentano la scuola, indipendentemente dalla loro condizione sociale, affettiva, cultura-le ed economica possono trarre vantaggio dall'esperienza motoria al parco e sviluppare le competenze, durante l'orario scolastico

primosport2IL PARCO PRIMO SPORT 0246

L'esperienza fondamentale del bambino è il gioco. Tutto ciò che passa attraverso il gioco, è caratterizzato dal " piacere del fare ". Il parco offre al bambino la possibilità di giocare e divertirsi nei modi che meglio crede. L'aspetto innovativo di questa proposta, è la strutturazione del parco in aree e piazzole che creano raggruppamenti di opportunità ludiche caratterizzati da richieste motorie omologhe: owero riferibili a MANUALITÀ, MOBILITÀ, EQUILIBRIO. All'interno del parco i giochi sono disposti in ordine di difficoltà crescente.

AREA DELLA MANUALITÀ
Tutte le attività motorie riguardanti l'utilizzo di dita, mano, braccia, spalla, quali afferrare, tenere, lanciare, tirare, stringere, spingere, rimaner appesi, permettono lo sviluppo della capacità prettamente umana di utilizzare la mano per scrivere.

AREA DELLA MOBILITÀ

I primi spostamenti avvengono strisciando, gattonando,camminando per arrivare alla corsa in perfetto schema crociato. Esperienze ripetute portano alla maturazione delle capacità, poter sperimentare le condotte motorie in ambiente adatto, che offre strutture e materiali adatti a tutti i bambini aumenta lo sviluppo personale.

AREA EQUILIBRIO

È la capacità di mantenere il corpo in una data posizione, di riprendere una posizione che ci permette di non cadere dopo una spinta. È anche la capacità di camminare su una superficie molto stretta o di trasportare un oggetto sulla testa... Si distinguono in attività passive esempio quando il bambino viene cullato, attività attive quando il bambino cammina su dei sassi mentre attraversa un fiume senza cadere...

AREA GIOCO SIMBOLICO

Il gioco si manifesta con la capacità del bambino di immaginare una realtà non presente, di costruire storie fantastiche usando l'ambiente circostante, si esprime anche con le capacità di imitazione. È importante che il bambino venga lasciato giocare liberamente, lo spazio può essergli di aiuto se strutturato in modo da favorire questi momenti di gioco.
I vostri bambini avranno l'opportunità di CRESCERE SANI E SERENI!

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

  libro "Primo Sport: ambiente e movimento ideali per crescere sani" disponibie gratuitamente, a richiesta.

 

 
 
Powered by Phoca Download